Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue09292020

Last update

Colombia: 5000 persone evacuate a causa del Nevado del Ruiz

Dopo mesi di "borbottii" sembra il Nevado del Ruiz stavolta faccia sul serio e in Colombia torna la paura a causa del temutissimo ruiznevadovulcano. Il Nevado è  il secondo più attivo del Paese e il governo locale ha chiesto l'evacuazione urgente di quasi 5 mila abitanti, in gran parte indigeni, dall'area circostante. Questa precauzione potrebbe sembrare "ecessiva", ma  bene ricordare che un'esplosione dello stesso cratere nel 1985 provocò la morte di 25 mila persone.

L'attività del vulcano, che si trova a 180 km dalla capitale Bogotà ed è alto oltre 5 mila metri, ha cominciato a intensificarsi nella serata di ieri. Il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, ha utilizzato anche il suo 'Twitter' per avvisare che nella zona era nel frattempo scattato l'allerta rosso, che equivale a "pericolo".

I servizi di emergenza hanno chiesto ai 4.800 residenti nella comunità di Caldas e nella vicina provincia di Tolima di abbandonare le loro case e proteggersi in un luogo sicuro.