Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue07142020

Last update

E' nato Isaac, il nuovo Uragano che punta i Caraibi...

Nel pomeriggio di ieri, martedì 21 Agosto 2012,  è "nata" quella che diventerà la nona tempesta tropicale della stagione per il Nord Atlantico: Isaac. Questo tempesta tropicale, potrebbe diventare un rischio per i Caraibi, anche se allo stato attuale è solo un "rischio potenziale". Se dovessero esere confermate le attuali previsioni, Isaac diventerà un uragano nel pomeriggio di Giovedi, e colpirà come Uragano di Categoria 1 la Repubblica Dominicana, Cuba e persino Florida.... è questo il percorso tracciato oggi dai modelli.

In questo momento, Isaac avanza a circa 30 Km/h verso ovest dirigendosi verso le Piccole Antille. Attualmente presenta venti di circa 65 km/h con una pressione minima di 1006 hPa, ma le previsioni indicano un graduale rafforzamento nelle prossime ore, aumentado il rischio per le popolazioni delle zone che potrebbero essere colpite e per i turisti che in questo periodo dell'anno scelgono questa zona per trascorrere le proprie vacanze.

Le previsioni del National Hurricane Center degli Stati Uniti (nella foto allegata all'articolo), mostra il percorso più probabile che Isaac seguirà nei prossimi giorni. Come indicato sulla mappa, Isaac si sposterà verso nord-ovest nei prossimi giorni, nelle calde acque del Mar dei Caraibi, favorevoli per aumentare ancora di intensità.

Allo stato attuale, rimane un'allerta meteo per la Martinica, Dominica, Guadalupa e le isole adiacenti, St. Martin, St. Kitts e Nevis, Antigua, Montserrat, Anguilla, Saba, St. Eustatius e Barbuda.