Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon09282020

Last update

Speciale Gelo - Ormai è certo...arriva il Burian!

Ciao a tutti

Ormai è confermato, si tratta solo di capirne la direzione, ma sull'Italia è in arrivo il Burian e con esso il gelo. Attenzione non ho parlato di freddo, ma di gelo vero e proprio che dalla Siberia si sta "incuneando" nell'Europa Centrale (cosa che ha fatto nella giornata di oggi) e da li proseguirà la sua "corsa" verso il bacino del mediterraneo, investendo in pieno l'Italia (almeno il Centro Nord). E' abbastanza certo (e anche i modelli ensemble lo confermano) che l'ondata di gelo in arrivo sarà di portata storica, paragonabile a quelle del 29, del 56 e dell'85. Per sapere se sarà gelo che recherà con se anche la neve dipende molto dalla direzione con cui esso entrerà sull'Italia, sta di fatto però che indipendentemente da questo, FARA' MOLTO FREDDO!. in quota si va dai -14° prospettati dal modello GFS ai -20/-22 di ECMWF, ma trattandosi di aria molto "pesante" il gradiente termico tra il suolo e i 1500 metri (quota di riferimento dei modelli matematici) sarà minima e questo significa temperature "polari" anche in pianura.)

Quello che possiamo fare è tenere monitorata la situazione ed io cercherò di tenervi aggiornati quotidianamente con gli le emissioni dei modelli :-) ... Partiamo quindi con la carrellata dei principali run modellistici guardandole mappe relative alle temperature alla quota di 850hPa (che ricordo essere circa 1500 metri) per la giornata di Sabato prossimo:

Modello GFS

GeloGFS

La mappa è tratta dall'ultima emissione (18z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. Come possiamo vedere il nocciolo gelido impatta con le Alpi (già da venerdì) con il suo cuore gelido a -24°. Sul Versante Italiano le termiche sarebbero leggermente più alte ma comunque sulle nostre teste (come su tutte le prealpi) le temperature potrebbero essere di -18°/-20° con temperature al suolo prossime ai -10°/-15° come valori minimi. L'ingresso in questo caso sarebbe dal Rodano.

Modello ECMWF

GeloECMWF310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (12z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido entra sull'Italia da Nord-Est ma non con il suo "cuore" gelido, ma con una propagine che comunque presenterà termiche di -20°/-22° ai 1500 metri. Consideriamo che per fenomeni di inversione potremmo comunque avere al suolo le temperature potrebbero essere di -15° come valori minimi.

Modello NOGAPS

GeloNOGAPS310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (18z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido rimane sull'Europa Centrale, ma impatta sulle Alpi con una propagine che comunque presenterà termiche sul nord Italia di -16°/-18° ai 1500 metri. Consideriamo che, per il fenomeno del inversione, potremmo comunque avere al suolo le temperature potrebbero essere di -15° come valori minimi.

Modello CFS

GeloCFS310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (6z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido entra sull'Italia da Oves, dopo essere "svivolato" sulle Alpi. Il suo "cuore" gelido si posiziona direttamente sulll'Europa centrale, ma una sua propagine con termiche di -20° ai 1500 metri si addosserà alle Alpi. Sulla Pianura Padana si avrebbero comunque termiche di -18/-20°,  Le temperature al suolo potrebbero essere di -15°/-18° come valori minimi.

Modello JMA

GeloJMA310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (12z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido entra sull'Italia da Nord Est. Il suo "cuore" gelido si splitta e mentre una dovrebbe rimanere sulla Scandinavia, l'altra si posizionerà sul Nord-Est con terminche ai 1500 metri di -20°/-22°.  Le temperature al suolo potrebbero essere di -10°/-15° come valori minimi. Il JMA è il modello "più" estremo in questa sua emissione.

Modello BOM

GeloBOM310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (12z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido entra sull'Italia da Est.il suo "cuore" gelido rimarrebbe sui Balcani ma Sulla Pianura Padana si avrebbero comunque termiche di -18/-20°,  Le temperature al suolo potrebbero essere di -15°/-18° come valori minimi.

Modello GEM

GeloGEM310112

La mappa è tratta dall'ultima emissione (12z) e mostra la situazione prevista sabato 4 Febbraio. In questo caso, il nocciolo gelido entra sull'Italia da Est.il suo "cuore" gelido rimarrebbe sui allungato dalla Russia ai Balcani ma Sulla Pianura Padana si avrebbero comunque termiche di -18/-20°,  Le temperature al suolo potrebbero essere di -15°/-18° come valori minimi. Questo Modello mostra, a differenza degli altri, un coivolgimento più marcato del Centro.

Concludendo, possiamo dire che stando a quello che "affermano" le emissioni dei modelli il gelo arriverà e colpirà parecchio...le minime scenderanno a valori ai quali non siamo proprio abituati...ci abitueremo anche perchè l'ondata di freddo inizierà qualche giorno prima (con temperature meno estreme) e raggiungerà il clou tra venedì e lunedì prossimo... Ieri avevo detto che non è ancora certo nulla... sta di fatto che ormai i modelli sono più e più giorni che indicano l'ingresso del Burian...a questo punto è quasi certo che ciò accada... vi aspetto all'aggiornamento di domani!