Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mon07132020

Last update

FANTAMETEO - Terza decade di Febbraio "Bianca" per il Nord?

Come scrivevo ieri pomeriggio, l'Italia si avvia verso una settimana che lentamente la porterà "fuori dal tunnel" del maltempo consentendo slm gph500 eu 264finalmente alle zone pesantemente colpite dalle nevicate delle ultime due settimane, di tirare il fiato e tornare lentamente alla normalità. Il merito di questo sta nel fatto che tornerà a trovarci l'alta pressione delle azzorre che disponendosi lungo i paralleli garantirà da Giovedì, bel tempo e temperature miti su tutta l'Italia.

Il fatto che non siano previste in arrivo altre precipitazioni (soprattutto piovose) sulle zone "sommerse" dalla neve è sicuramente una buona notizia in quanto questo favorirà un disgelo lento e graduale senza problemi legati allo scioglimento della molta neve. Ma il fatto che si stia tornando alla normalità, significa che l'inverno è finito (come ho già iniziato a leggere in giro su vari forum) e che sta arrivando la primavera? mi sembra che sia prematuro dare per spacciato l'inverno. Lo avevano già fatto in tanti a metà gennaio quando sembrava che quest'anno l'Italia fosse destinata ad un "inverno senza inverno" e poi abbiamo visto cosa è successo. Il motivo per cui all'inizio la stagione stentava a decolarre, era legato al fatto che il Vortice Polare era in gran forma. Quando l'indice NAM ha superato a fine novembre la soglia positiva "di non ritorno" e l'indice AO era positivo, lo spettro di 60 giorni di "non inverno" era nell'aria e i fatti hanno dato ragione agli indici teleconnettivi. T850hPa eu 264Da quando però lo stratwaring iniziato a fine dicembre, ha iniziato a disgregare il Vortice Polare le cose sono cambiate... il VP è dislocato e non è più compatto e le ultime due settimane lo hanno definitivamente "demolito" ora, stando ai modelli, è molto difficile che esso torni a compattarsi come ad inizio inverno, sia per quanto appena detto ma soprattutto perchè ormai ci stiamo avviando verso il cambio di stagione e quindi verso un fisiologico rilassamento del Vortice Polare.

prec eu 264Quindi, stando alle ultime emissioni modellistiche, archiviata la prossima settimana in cui come abbiamo visto si farà strada l'anticiclone delle Azzorre, la terza decade di Febbraio potrebbe essere più movimentata, soprattutto per il Nord Italia. Infatti sembra che l'anticiclone delle Azzorre a partire dal 22 (le immagini allegate si riferiscono alla giornata del 23) di Febbraio, tornerà a disporsi lungo i meridiani dalla penisola Iberica fino all'Islanda e questo potrebbe favorire la discesa di una saccatura Artica che, a differenza di quello del prossimo mercoledì, parrebbe entrare dal Rodano, generando un minimo sul Golfo del Leone che, nel suo spostamento verso Est porterebbe esteso maltempo prima sul Nord-Ovest e oi sul Nord-Est, dove dovrebbe rimanere più a lungo. Inizialmente le precipitaioni potrebbero essere piovose al piano, ma l'ingresso freddo da nord, quasi concomitante con l'inizio delle precipitazioni potrebbe garantire nevicate anche in Pianura...

Se fosse così potremmo affermare che l'inverno non è per niente morto anzi... i vecchi della mia zona dicono che "siamo in ritardo di una luna" e che l'inverno si "ruberà" parte della Primavera...magari non sarà così...ma io credo che l'inverno avrà ancora qualcosa da dire.