Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue07142020

Last update

Meteo Flash - Il Ciclone "Giovanna" in rotta verso il Madagascar

Si chiama "Giovanna" e si sta per abbattere nella giornata di oggi sul Madagascar, si tratta di un Ciclone nato nell'Oceano Indiano e che gli esperti reputano giovanna1molto pericoloso e quindi stanno invitando la popolazione locale a prendere in considerazione seriamente tutte le direttive che le autorità locali dirameranno nella prossime ore. Giovanna si è formata il 9 febbraio 2012 e da tempesta tropicale, è diventata rapidamente un super-ciclone già il giorno 10 Febbraio.

Gli esperti hanno definito impressionante la rapidità con cui, appena giunta sulle acque occidentali dell'oceano indiano, tale tempesta abbia incrementato la sua potenza fino a formare il caratteristico occhio del ciclone. Non è comunque detto che tutti i cicloni (che sono la stessa cosa degli uragani in Atlantico e dei  Tifoni nel Pacifico) formino l'occhio , soprattutto quando la loro forza cresce rapidamente come in questo caso, infatti nell ultime foto satellitari l'occhio non è visibile anche segiovanna potrebbe essere solo di qualche chilometro.

Il fatto che non vi sia potrebbe significare che attualmente Giovanna è nelle condizioni di poter incrementare la propria forza in quanto, quando un ciclone presenta la formazione dell'occhio, esso solitamente ha delle difficoltà a mantenere la forza e l'intensità. Lo dimostra il fatto che, quando Giovanna, il giorno 11 Febbraio ha visto la formazione del "suo occhio" i venti soffiavano a 140mph con raffiche fino a 155mph che posizionava il ciclone, secondo la scala Saffir-Simpson, ad una tempesta di Categoria 4, che però è diminuita a Categoria 3. Questo però accadeva due giorni fa, infatti nella giornata di ieri 12 Febbraio, Giovanna hasi201212 ripreso forza e potrebbe abbattersi sulle coste del Madagascar come un Ciclone di categoria 4 come ipotizzato dal NOAA.

Ma al di la dei venti quello che preoccupa maggiormente le autorità locali sono le onde, le piogge monsoniche che Giovanna porta con sè e le conseguenti possibili inondazioni. L'altezza delle onde sono stimate in circa 7/8 metri e la pioggia attesa, nelle zone sulla direttrice del ciclone, va dai 100mm a oltre i 300mm in poche ore. Oltre al Madagascar anche il Mozambico è in apprensione in quanto una volta che Giovanna lascerà il Madagascar, è probabile che sia il paese africano lungo il sud-est del continente a ricevere il maggior apporto di piggia. Il Mozambico è già stato colpita da alcune tempeste nei mesi scorsi, come ad esempio il Ciclone Funso, che hanno portato moltissima  pioggia e gravi inondazioni in tutta la regione. Giovanna sarà probabilmente un sistema più debole dopo la tempesta avrà attraversato le zone montuose del Madagascar, ma il ciclone continuerà ad essere una minaccia per "innondazioni lampo" in Mozambico. La tempesta è destinata da arrivare sul continente africanonel corso della settimana, intorno al 15/17 febbraio.Tutti i residenti del Mozambico, oltre a quelli del Madagascar, hanno gli occhi puntati sull'evolversi della situazione nella pseranza che Giovanna non sia così terribile come sembra.