Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue09292020

Last update

Gran Bretagna: Dall'estate all'inverno in pochi giorni!

In Gran Bretagna si è passati dall'Estate all'inverno in pochi giorni, come su tutto il Nord-Europa del resto dove oltre alle temperature snowUKrigide (anche -30° sul Nord della Norvegia) è tronata soprattutto sulle Isole Britanniche, la neve. Migliaia di case nel nord-est e nello Yorkshire sono rimaste senza elettricità Mercoledì 4 Aprile, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, che hanno spinto gli addetti alle manutenzioni a lavorare giorno e notte per ripristinare l'erogazione dell'energia elettrica.

Autostrade bloccate dalla neve e dal ghiaccio, linee elettriche saltate a causa della micidiale combinazione di intense nevicate e forti venti sono questi i principali effetti che il ritorno dell'inverno ha portato sul nord dell'Inghilterra. In alcuni punti a causa degli accumuli portati dal vento la neve ha addirittura superato il metro di altezza. Stando al servizio meteorologico inglese, il mal tempo dovrebbe avere le ore contante, ma non il freddo.

Gemma Plumb, un meteorologo del MeteoGroup, ha detto che la temperatura è scesa a -7°C a Braemar nell'Aberdeenshire, a -4°C a Ravensworth nel North Yorkshire e a -1°C a Crosby nel Merseyside. "Il risveglio sarà gelido, con temperature notturne molto fredde e massime di appena sette a 10 ° C durante il giorno. Il freddo insisterà con maggiore intensità nel centro sud dell'Inghilterra e del Galles, mentre "mollerà la presa" sul nord del paese". La Plumb ha poi aggiunto che "la neve accumulata dovrebbe sciogliersi molto rapidamente nel corso delle prossime ore soprattutto nel Galles e non sono proeviste ulteriori precipitazioni nei prossimi giorni, nonostante permangano condizioni tipicamente invernali"

Come detto in apertura, la Northern Powergrid, un importante fornitore di energia elattrica inglese, ha affermato che circa 250.000 dei proprio clienti sono rimasti al "buio" nella giornata di Mercoledì a causa del maltempo e che nella mattinata di oggi, Giovedì 5 Aprile, rimangono ancora senza elettricità circa 8000 persone. I portavoce della Northern Powergrid hanno detto "Apprezziamo la pazienza di tutti i clienti colpiti dalla pesante nevicata che risulta essere la più intensa mai avvenuta in Aprile negli ultimi 30 anni".

Tra 10 e i 20 centimetri di neve sono caduti nel Peak District a Pennines e Cumbria durante la notte, mentre moltissimi alberi sono stati abbattuti più in a nord, dal fronte polare artico che ha colpito la Scozia nel suo movimento a sud attraverso le Midlands e il Galles.

La neve ha causato anche molteplici disagi sule strade. Lunghi ritardi in entrambe le direzioni tra Leeds e Manchester a causa della carreggiata completamente ghiacciata.

Sulla A68 tra Tow Law and Castleside, nella contea di Durham, 40 veicoli sono stati bloccati tutta la notte, e sulla A66 due famiglie sono state tratte in salvo, dopo che le loro auto erano rimaste in panne dalle loro auto, dalla polizia locale che le ha ospitate presso la stazione di polizia di Barnard Castle.

Insomma quando sembrava che l'inverno fosse mai finito per gli inglesi ecco, che è tornato a fare la voce grossa... il classico colpo di coda... e che colpo, non c'è che dire.