Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue07142020

Last update

Valanga sul ghiacciaio, 150 soldati pakistani sepolti dalla neve

Bilancio difficile per la valanga che ha travolto una campo militare con oltre 150 soldati pachistani, posta ai margini del ghiacciaio di valangapakistan27921Siachen, al confine tra Pakistan e India nella regione contesa del Kashmir, dove sono dispiegati migliaia di soldati di entrambi i Paesi.

Secondo la televisione pachistana le operazioni di soccorso sono difficoltose per la dislocazione dell'accampamento colpito e dalla situazione meteo. Una colonna di soccorritori, con l'ausilio di cani e elicotteri, è partita verso il campo militare di Gayari, a 6300 metri di altitudine presso il ghiacciaio di Siachen.

Un comunicato dell'esercito precisa che i militari facevano parte delle truppe di fanteria leggera. La valanga, a quanto riferisce il comunicato, è avvenuta alle prime ore di sabato quando i militari dormivano. Il ghiacciaio del Siachen, lungo la frontiera contesa tra India e Pakistan, è una zona fortemente militarizzata con ampia presenza di soldati indiani e pachistani.secondo gli esperti l'India dispone di circa 5000 uomini in zona contro i circa 2500 del Pakistan. A febbraio 16 soldati indiani erano stati uccisi da un'altra valanga.