Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue07142020

Last update

92L...si sta formando il prossimo Ciclone?

Mentre l'Uragano Bud si sta avvicinando alle coste occidentali del Messico, è un'altra depressione attualmente denominata 92L ad attirare l'attenzione del National Hurricane Center. Infatti da quella che attualmente è una semplice depressione, potrebbe generarsi il ciclone tropicale Beryl. Se così fosse, questo ciclone sarebbe il secondo dell'anno ma la cosa più "eccezionale" sarebbe il fatto che è il secondo a verificarsi prima dell'inizio ufficiale della stagione degli uragani, che inizia con l'estate meteorologica ossia il primo di giugno. Due Cicloni prima dell'inizio ufficiali non si "vedono" dal lontano 1887... ecco perchè sarebbe una situazione "eccezionale". Tutto questo quando l'attività tropicale era stata prevista sotto la media per la transizione nel Pacifico da una situazione di La Niña a una di El Niño.

Stando al modello Europeo ECMWF, Beryl dovrebbe formarsi al largo delle coste della Georgia e del South Carolina, grosso modo nella stessa zona in cui si è formato Alberto, il primo ciclone della stagione,  circa una settimana fa.

L92

L'immagine in alto mostra lo stato del sistema di bassa pressione. Attualmente non è altro che un piccolo vortice depressionario poco al largo delle coste della Florida. Stando agli analisti, attualmente, le condizioni meteo della zona non sono favorevole allo sviluppo di un ciclone, ma il National Hurricane Center in Florida prevede che questa situazione non favorevole, stia mutando rendendo quindi possibile le forze convettive al centro delle depressione, in grado di determinare la comparsa di Beryl.

Vedremo nelle prossime ore come evolverà la situazione.