Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue07142020

Last update

Domenica e Lunedì nuovo peggioramento?

Come scritto ieri il peggioramento, che stando alle emissioni modellistiche dell'inizio della settimana appena trascorsa, sembrava portare precipitazioni molto consistenti tra la giornata di Venerdì e Sabato, non c'è stato... o meglio è stato e sarà molto più blando del previsto...le uniche possibili precipitazioni verranno garantite dai possibili temporali pomeridiani.Ma sempre ad inizio settimana ipotizzavo un peggioramento più deciso tra domenica e lunedì, preludio poi per l'inizio dell'estate... a quanto pare questo peggioramento ci sarà.

Iinfatti  tra domenica e lunedì transiterà sulla nostra penisola (o meglio al centro nord) una perturbazione, queto perchè, una debolissima saccatura di origine nord Atlantica riuscirà a scalfire il "blando" (almeno per ora) dominio anticiclonico portando un peggioramento prima al Nord e poi in estensione alle regioni del Centro... mentre al Sud, beh l'anticiclone resisterà anzi porterà l'este in piena regola su quasi tutte le regioni meridionali. Infatti, l'avvicinarsi della suddetta saccatura determinerà (come possiamo vedere dalla prossima immagine) alla formazione di un minimo depresisonario sul Mar Ligure che attiverà correnti ciroccali che "scalderanno" l'aria al Sud, ma potrebbero favorie al nord fenomeni precipitativi più intensi del previsto.

030612we

Questo pegigoramento cosa comporterà? Visti i fattori in gioco non sono esclusi forti temporali al Nord che come scritto coivolgeranno anche parte del Centro. Si inizierà già da domenica con tempo instabile per l'avvicinarsi della suddetta saccatura alla catena Alpina. I temporali saranno più  probabili lungo le zone Alpine e prealpine ma nel corso della notte potrebbero estedersi anche alla pianura (vedi prossima immagine) . Prima parlavo dei "fattori in gioco" ...bene questi fattori sono da un lato l'aria più fresca in quota che arriverà grazie alla saccatura, mentre l'altro è l'aria calda ed umida trascinata verso nord dalla correnti sciroccali di cui ho parlato pocanzi. 

030612wep

Tale contrasto "caldo umido/fresco" potrà  dare origine a forti fenomeni temporaleschi, anche con grandine. Lunedì la perturbazione si sposterà verso sud est ma avremo ancora una giornata perturbata in particolar modo sul Triveneto e parte della Lombardia. Il Maltempo però raggiungerà la Toscana, l'Umbria e le Marche per poi estendersi leggermente più a sud dove però sarà destinata a sfaldarsi contro il muro anticiclonico.

Insomma una domenica così così ... e un lunedì piovoso per molte regioni Italiane... ma poi, a quanto pare, arriva l'estate!