Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Wed06032020

Last update

Doveva essere una domenica discreta ma più "grigia" dei giorni scorsi e per ora le cose stanno andando in questo modo. Infatti, dopo una mattinata che ha visto le prima nebbie nella pianura veronese, è uscito il sole che però con il passare delle ore si è fatto timido a causa nelle previsionivelature che avevamo ipotizzato nelle previsioni emesse ieri. Niente paura perché comunque risultano senza problemi.

Per domani sarà una giornata poco nuvolosa com il sole che sarà più presente rispetto ad oggi ma che comunque non avrà campo libero. Altre velature e nubi solcheranno infatti i nostri cieli. Ancora nebbie in mattinata nelle zone di pianura. Non sono previste piogge.

Temperature ancora governate dall'inversione termica al mattino ma meno marcata in quanto le temperature iniziano a calare in montagna. Massime in pianura stazionarie.
Venti deboli.

Riassumendo altra giornada discreta ma ocio alle nebbie.

Per martedì si parte discretamente con qualche nebbia ma dal pomeriggio si annuvola. Possibili piogge in serata/tarda serata. ATTENDIBILITÀ BASSA.

Per mercoledì giornata emmusonà con piogge sulla provincia. ATTENDIBILITÀ BASSA

Published in Previsioni giornaliere

Vediamo come potrebbe andare la prossima settimana per la provincia di Verona


Domenica 25 Ottobre ancora temperature al di sopra dei valori medi del periodo, soprattutto in montagna con forte inversione termica al mattino... en pratica farà più caldo en montagna che en pianura. Non pioverà ma avremo comunque più nubi

settimana26ottobre15

rispetto ad oggi per via di frequenti velature di passaggio.


Lunedì 26 Ottobre  l'antifona non la cambia ance se tacarà a far manco caldo soprattutto in montagna mentre in pianura non cambia niente...e ghe sarà el sol.


Martedì 27 Ottobre taca a ennuvolarse dalla sera e non escludo qualche sguassetto in serata

Mercoledì 28 Ottobre  ...arriva el musetto che avevamo visto nell'ultima analisi (NO RENNE NO PARTY ...) e se ritorna a valori di temperatura in linea con le medie stagionali. E dovaria piover anche se non molto sulla provincia.

Giovedì 29 Ottobre ... ancora nuvolo e piogge alla mattina, poi se enserena.

Venerdì 30 Ottobre più fresco ma tempo decente.

Ma seguiteci tutti i giorni perchè lo dico sempre... dopo i tre giorni le previsioni meteo le va come el du de cope quando la briscola l'è spade.

Published in News Locali

Ed ecco arrivato il momento della solita analisi semiseria sulla TENEDENZA meteo per la prossima settimana per la provincia di Verona.tornado1

Il perchè del titolo è presto detto... dall'irruzione "artica" al ritorno dell'alta pressione tutto in pochi giorni è quello che potremmo vivere nel corso della settimana entrante.

Si parte domani sera (Lunedì 22 settembre) con una saccatura di origine artica che stanca di starsene in Scandinavia ha deciso di far come il Papa e andar a far visita all'Albania e in generale a tutti i Balcani... si si noialtri nel Veronese la ne schiva ma non completamente perchè avremo una conseguenza certa e una un po meno:

1) Quella certa l'è che tornerà a far un po' più de fredo soprattutto in montagna. Martedì mattina avremo una isoterma di 4/5 gradi attorno ai 1500 metri con lo zero termico che per la prima volta in questo inizio di autunno si avvicinerà alla vetta del Baldo ... diciamo 2200/2300 metri la posizione stimata dai modelli... ripercussioni anche per le temperature in pianura che, come possiamo notare nella terma immagine allegata caleranno rispetto ad oggi di 4/6° ... i starà pezò nella Ex-Jugoslavia dove li il tracollo termico sarà notevo

le...

2) Quella meno certa è il fatto che tra domani sera e la notte successiva l'ingresso di aria fredda potrebbe dare luogo a temporali anche forti che dalla montagna scivoleranno (come scritto nelle previsioni di poco fa) anchetornado3 in pianura... se questo sa avvererà dipende molto dalla "traiettoria" del proiettile artico che per ora sembra favorire più le zone orientali del Veneto che la nostra zona... ma non è detta l'ultima parola.

Questa "arietta fresca" durerà un paio di giorni anzi meno perchè già da mercoledì la temperatura inizierà a salire ma solo nel week end tornerà ai valori di oggi.

Ecco tutti a pensar "che ovi, continua a far bruto, adesso ariva l'artico e el ne congela, el sol non vedaremo più, ne tocarà tacar la stua, compar el spala neve, gavea reson quei de Ilmerdeo.it che sarà n'inverno fredo assè, casso non ho ancora fatto la revision ala caldaia, l'è meio che ordina el pellets, etc etc et"

Ma Ragasse e ragassi non l'è miga dito per due ragioni.... quando el "fresco" (perchè se parla de fresco e no de freddo) l'arriva da Est dopo che si è "sfogato" (con i possibili temporali di domani sera) di solito lascia il cielo "pulito" e terso come non lo vediamo da giorni (e prbabilmente martedì e mercoledì saranno così) ma poi un incorsione fredda in quella posizione lascia campo libero all'alta presisone di espandersi su gran parte dell'Europa...

tornado4

L'ultima immagine che però riguarda ormai il lungo termine, mostra la "cupola" altopressoria che POTREMMO e RIPETO POTREMMO (perchè non stiamo facendo previsioni ma solo ipotesi basate sui modelli matematici odierni) avere il prossimo Weekend...

So che vedendo na cupola del Genere il Caldofilo penserà: "chelachetàcagà te si sta en Africa tutta istà podeeto miga vegner prima??" ... anche perchè ora potrà sideterminre giornate tranquille e senza pioggia... ma si potrà ambire ai 25/26° (guardando le mappe oggi).

Il Freddofilo invece dirà "chelachetàcagà adesso che vien autunno e podaria cominsiar a fiocar almeno en montagna l'altapression la taca a romper i ovi" ... anche perchè l'anno scorso in questo periodo sulle Alpi era già

scesa la prima abbondante nevicata.

Comunque riassumendo... Inizio di settimana fresco e ancora con qualche rischio per domani sera... poi temperature in ripresa (da mercoledì) con piogge assenti ...

Published in Analisi

(Solita analisi SEMI-SERIA sull'andamento dei prossimi giorni)

Nell'ultima analisi avevamo analizzato il tentativo dell'altapressione africana di portare qualche giorno di estate anche per la nostra provincia. Questa incursione "africana" è in parte riuscita, infatti a partire da Sabato, abbiamo goduto (soprattutto le zone di pianura) di cielo per lo più soleggiato, temperature che hanno "sfiorato" i 30° e le insidie piovose, pur non mancando, sono state davvero minime (qualche spaciugada e per lo più di notte)... e sarà così anche oggi e probabilmente domani...

Ocio però perchè, se vi ricordate, l'alta pressione era chiusa tra due fuochi ... ad Ovest "balota giala" che ha fatto da "sveglia" al dormiente (l'ha dormio tuta istà sto troglodita...per somma gioia dei freddofili però :-) ) anticiclone africano... ad Est "balota verde" che, posizionato sulle Repubbliche Baltiche, impediva all'anticiclone Africano di spingersi un po' più ad est coinvolgendo completamente l'Italia, ma nello stesso tempo aveva potere assoluto di decidere quanto, questa "piccola estate settembrina" sarebbe durata.

moletta

Bene ragassi e ragasse, "balotta verde" si trasforma ne "il moleta" e decide che l'estate settembrina è durata anche troppo e l'è ora de darghe na "limada de recie" all'altapressione africana. "limada de recie" è il termine tecnico per dire "cala le temperature e torna l'instabilità".... ma vediamo un attimo cosa potrebbe accadere analizzando l'immagine del modello matematico GFS relativa alla giornata di Giovedì...

1) Oggi e domani l'altapresisone africana proverà a tenere botta riuscendoci sicuramente oggi... un po' meno domani. Quindi lo stiamo vedendo...sole e caldo (per il periodo ovviamente) e poche insidie pomeridiane di rovesdi sparsi.... nel frattempo però "el moletta" el taca l'ape con tutto l'armamentario e dal Baltico (dove se vede che da limar ghe poco) si dirige verso sud-ovest...cassego se avesse scelto il Mar Nero probabilmente l'estate settembrina sarebbe durata di più... ma nar sul Mar Nero adesso che ghè anche un po' de guerra in zona non era il caso...

2) "el moletta" tra domani sera/notte e mercoledì arriva a ridosso delle Alpi con i seguenti strumenti:
     - nocciolo Gelido in quota (-22° ai 5000 metri proprio ai confini    austriaci/svizzeri) ... da noi un po' più tiepido (-16/-18) ma cmq sempre più fresca di adesso
    - Molta instabilità per l'aria... dopo 4 giorni de tempo discreto arriva na man de aria freda per forza l'atmosfera la taca a boier come en stagnar de polenta...

 

Conseguenze PROBABILI

1) L'estate settembrina la ciapa na man de pache e toglie il disturbo a partire da marcoledì
2) Le temperature caleranno anche in presenza del sole. Ecco diciamo massime attorno ai 25° con sole pieno... ovviamente con cielo nuvoloso meno. Avevamo ipotizzato la settimana scorsa come culmine del "caldo" a metà settimana...probabilmente dovremmo anticiparlo a domani...
3) Na man de temporali arriverà sicuramente per parte del Nord... dirvi se prenderanno anche il Veronese è difficile ora ma la probabilità è piuttosto alta da Mercoledì

Durata? Beh le gocce fredde (perchè facendo un'attimo i seri anche questo peggioramento sarà portato da una goccia Fredda) sono dure a morire, un po' come Bruce Willis nel Film Die Hard, quindi metemosela via che per 4/5 giorni l'estate settembrina andrà in ferie (dove? tra Francia e Gran Bretagna)... tornerà? impossibile dirlo ma guardando i modelli oggi la risposta è no... ma vista la distanza temporale questo "no" l'è proprio na cassada.

Published in Analisi

Page 4 of 4