Questo sito utilizza/non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Tue03312020

Last update

Buongiorno a tutti

L'altapressione sta arretrando, lo diciamo da giorni, ed in questo momento si trova coni suoi massimi sull'Europa occidentale. Se vi ricordate, qualche Italia050312giorno fa avevo scritto che prima di arretrare, si sarebbe allungata verso nord, e così è stato. Tra venerdì e sabato era giunta fin sulla Scandinavia dove, prima di arretrare in Atlantico, ha favorito la formazione di una zona di Altapressione proprio sulla penisola scandinava. Questo fa si che sull'Europa si sia aperto un "varco" tra la penisola Iberica e l'Europa Nord Orientale, in cui si è "catapultata" una perturbazione che nella giornata di oggi porterà diffuso mal tempo si gra parte dell'Italia, da Nord a Sud. Si avranno quindi precipitazioni moderate, su Piemonte e Lombardia meridionali, Liguria, Emilia Romagna e dalla serata, con l'ingresso della Bora e il conseguente abbassamento delle temperature, non sono da escludersi episodi nevosi fino a 200/300 metri di Altezza. Il peggioramente coinvolgerà anche le Alpi con neve a quote molto basse. Sul resto del nord sono attese precipitazioni ma per lo più sparse e di poco conto soprattutto dal pomeriggio. Il tempo peggioretà anche in Sardegna, e regioni centrali tirreniche con possibili forti temporali (visibili dall'immagine satellitare) su Calabria e Basilicata che potrebbero interessare anche la Sicilia. Per quanto riguarda la neve, al su è prevista solo al di sopra dei 1000-1200 metri. LE temperature come detto caleranno riportando i valori nelle medie del periodo.

Published in News dall'Italia

Buongiorno a tutti

L'altapressione sta avanzando verso il Centro-Nord Italia. Attualmentele regioni settentrionali sono "sotto" l'influenza di un regime altopressiorio di circa Italia2102121030mbar e questo regime tenderà a rinforzarsi nei prossimi giorni quando tutta la penisola godrà (a partire da Giovedì) di tempo stabile e soleggiato, con temperature che potremmo definire PRIMAVERILI. Ma torniamo a oggi... vista l'alta pressione al nord avremo cielo sereno o poco nuvoloso. L'unica nuvolosità, comunque innocua, riguarderà la Liguria, il sud del Piemonte, il sud della Lombardia e l'Emilia Romagna, ma già nel corso della mattinatà tenderà a dissolversi. Sulla Sardegna potremmo avere nuvolosità e qualche piovasco solo sulle coste orientali dell'Isola. La Toscana (dove sono segnalate deboli nevicate in Appennino), Il Lazio e la Campania, rimanendo sotto vento rispetto alle correnti orientali non vedranno fenomeni se non qualche velatura. Le regioni Adriatiche invece risentiranno ancora dell'istabilità dei giorni scorsi e delle correnti orientali proveniente dai Balcani e questo favorirà piogge anche intense lungo le coste (attualmente oltre 35mm su quasi tutta la costa Abruzzese) e nevicate però solo al di sopra dei 1000 metri. Sulle regioni meridionali invece potrebbero essere "ca**i" nel senso che, oltre all'instabilità dovuta al vortice depressionario formatosi sul tirreno nei giorni scorsi, che si sta spostando verso sud Est, saranno interessate da forti correnti sciroccali sospinte verso nord da una bassa pressione originatasi lungo le coste arfricane, che provocheranno forti temporali con pioggia intensa (attualmente le prime precipitazioni sono presenti sul Sud-Est della Sicilia ma con accumuli per ora scarsi). Il maltempo dovrebbe insistere sulle region meridionali fino a domani...poi primavera per tutti...ma l'inverno è li dietro l'angolo...

Published in News dall'Italia

Buongiorno a tutti

La situazione sta lentamente migliorando al Nord-Ovest dove il cielo (dopo 48 ore di neve quasi ininterrotta) inizia ad aprirsi. La situazione è critica in molte Catturalocalità e molti comuni hanno predisposto per oggi la chiusura delle scuole. Il manto nevoso è notevole su gran parte del Piemonte, sulle zone interne della Liguria e sul Piacentino, con accumuli che variano dai 20 ai 70cm (dai 500 metri). In queste zone il pericolo maggiore nelle prossime ore sarà rappresentato dal ghiaccio, in quanto al Nord ha cominciato a fluire da Est aria molto fredda accompagnata da venti tesi di Bora. Tali venti consentiranno al Nord-Est di vivere un'altra giornata con cieli al massimo velati ma senza precipitazioni. In Sardegna persisteranno anche oggi deboli precipitazioni, mentre sul centro soprattutto sulle zone tirreniche il sole sarà protagonista. Le regioni Adriatiche (a partire dall'Emilia) saranno interessate da nuvolosità che dalle coste marchiggiane fino alla Puglia porterà piogge sparse che in serata a partire dai 500 metri diventeranno nevose.  Occhi puntati invece su Sicilia e Calabria dove permane (ben visibile dall'immagine satellitare) un'estesa area perturbata. Questa instabilità potrebbe portare nelle prossime ore a forti precipitazioni a carattere temporalesco e nevicate (già segnalate questa mattina in Sila e Aspromonte) sui rilievi. La situaione è da tenere sotto controllo in quanto le precipitazioni potrebberi rivelarsi davvero intense. Le temperature saranno su gran parte dell'Italia in forte calo per l'irruzione fredda in atto da ieri sera, in aumento per venti di scirotto sulle isole.

Published in News dall'Italia

Page 3 of 3